SANITA': L'ANGELO DELL'HOSPICE... #moliseinfo

SANITA': L'ANGELO DELL'HOSPICE... #moliseinfo

Scritto il 05/10/2019
da Elena Niro


SANITA': L'ANGELO DELL'HOSPICE...
Tra le storture del sistema sanitario regionale spicca anche quella della pianta organica dell'hospice di Larino, unico nella regione. Un reparto indispensabile, quindi necessario, non solo per i pazienti oncologici affetti da dolore e allo stato terminale, ma anche per i pazienti affetti da patologie dolorose croniche. La terapia del dolore non solo dà sollievo, aiuta ad affrontare con dignità la malattia che lo determina. L'hospice di Larino vive e si regge soprattutto grazie alla dedizione totale di un medico: Mariano Flocco, che ha deciso di dedicarsi con amore e professionalità per aiutare e dare sollievo a tutti quei pazienti affetti da dolore. Sono anni che la situazione all'hospice di Larino è precaria e si procede solo attraverso l'appoggio di incarichi temporanei, legati a singoli progetti che, anzichè integrare l'organico per il raggiungimento di ulteriore obiettivi, di fatto sostituiscono l'organico per garantire l'attività ordinaria. Il tutto avviene grazie all'indifferenza della ASREM e delle REGIONE. Il dott. Flocco combatte, ogni giorno, contro l'indifferenza delle istituzioni regionali e dell'ASREM, per ottenere un numero adeguato di medici a tempo indeterminato che possano costituire la pianta organica adeguata, per offrire un servizio costante e rispondente alle esigenze dei molisani. La domanda da porre è: qual è il numero dei medici che deve costituire un'adeguata pianta organica (medici con incarichi a tempo indeterminato) previsti dall'ASERM? Allo stato attuale sembrerebbe pari a zero. Quando avremo il piacere di veder bandito un concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di medici d'assegnare all'hospice, per garantire costantemente il diritto dei cittadini affetti da dolore cronico, così come stabilito dalla legge? Attendiamo risposte.

Elena Niro